Chi comanda nel mondo? Alcune mappe cercano di far chiarezza

Chi sono le reali potenze economiche e militari del globo? E la principale multinazionale? E la più potente organizzazione umanitaria? A queste varie domande è possibile rispondere grazie alle mappe della “Governance mondiale” di Dario Ingiusto, all’interno dell’ Atlante a cura di Cartografare il presente che la rivista Internazionale pubblica nel numero in uscita questa settimana.

Un’anticipazione la troviamo sul sito internet della pubblicazione che raccoglie notizie dai giornali di tutto il mondo, a questo link.

Se gli Usa hanno dominato “da soli” la scena internazionale a partire dalla fine del mondo “bipolare” conteso con l’unione Sovietica, oggi la situazione sembra diventata più complessa. Non basta essere lo Stato più importante in termini di prodotto interno lordo per decidere la direzione del mondo.

Ad est si affaccia il gigante cinese, destinato anche a sorpassare gli Stati Uniti a livello economico, ma oltre agli Stati nazionali esistono numerosi altri centri di potere che stanno decidendo le sorti dell’umanità. Parliamo delle grandi corporations internazionali, in testa alle quali figura la Monsanto. Ma anche le “multinazionali dell’umanitario” hanno una pesante voce in capitolo, ed in questo settore è Oxfam a farla da padrona.

Con la finanziarizzazione dell’economia, poi, agenzie di rating come Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch hanno la potenzialità di decretare il tracollo delle economie e di interi Stati, come è successo rispetto alle quotazioni della Grecia.

Per orientarci tra questi attori globali che prendono le decisioni, e capire quindi meglio i conflitti tra di essi che spesso generano gli avvenimenti che raccontiamo quotidianamente su First Line Press, l’iniziativa di queste carte ci sembra uno spunto ed uno strumento interessante che suggeriamo anche ai nostri lettori.

 

 

Bookmark the permalink.