Gli speciali di First Line Press

  1. (R)esistenze

    Il primo dossier speciale di First Line Press che raccoglie alcuni dei nostri articoli di approfondimento, pubblicati da novembre 2012 ad oggi ogni settimana nell’appuntamento di First Line Week.
    Articoli e reportage riuniti per voi in chiave tematica, per ripercorrere quasi un anno di storie dal mondo approfittando del periodo di vacanza estiva. Dossierche potete portare con voi ovunque vogliate, perché impaginati anche in pratici pdf da scaricare gratuitamente e leggere quando e dove volete.
    Partiamo con (R)esistenze, uno speciale che mette insieme i vari conflitti e le proteste che la redazione ha seguito per voi. Volti, storie, manifestazioni, urla, momenti di creatività che normalmente nei giornalimainstream non compaiono oppure trovate derubricati come questioni di cronaca o di “sicurezza”. Noi ve li raccontiamo dall’interno e dalla “prima linea”, ed il più possibile con continuità, non solo nel momento di “scoppio”.
    Dalla lotta dei NoTav (Torino-Lione, ma non solo) e dei movimenti nostrani all’opposizione nonviolenta siriana, dagli hacktivists di Anonymous agli indignados spagnoli, passando per la Turchia ed ilBrasile in rivolta e approdando alle annose questioni dei Paesi Baschi e della Palestina. Ed altro ancora, in una selezione originale, anche se non esaustiva.

    Scarica qui gratis il pdf di (R)esistenze

  2. Focus Africa

    Il secondo dossier speciale che raccoglie per temi i contributi di approfondimento dei nostri redattori. Vi invitiamo a ripercorrere con noi alcuni degli articoli riguardanti l’Africa. Un continente enorme, ricco di storie e di sfaccettature, di differenze e di pluralità, troppo spesso generalizzate e indistintamente comprese in un calderone di immagini stereotipate e di pregiudizi colonialisti (e neocolonialisti). La cosa più corretta sarebbe forse declinare questa parte del mondo al plurale: tante “Afriche”, più che una sola Africa.
    First Line Press ha provato nell’anno appena trascorso a offrirvi piccoli scorci di questa realtà complessa e indistricabile, sguardi con una lente di ingrandimento su storie e conflitti ed interviste ad alcuni studiosi o attivisti che lavorano nel continente. Abbiamo raccontato la guerra in Mali, con il nostro consueto stile con cui trattiamo i conflitti: guardandone i retroterra e non solo l’evento mediatico dello “scoppio”, e cercando di seguirne gli sviluppi con una certa continuità. Abbiamo un po’ scoperto il velo di indifferenza e omertà che avvolge la Mauritania, un Paese dove la schiavitù – anche quella vecchia maniera, non solo i vari tipi di catene di cui siamo prigionieri in tutto il mondo – non è ancora entrata nei libri di Storia, ma dove un movimento in crescita lotta con coraggio per abbattere il sistema di potere e di apartheid che la rende possibile, armato solo di idee e azioni nonviolente. Nel nostro piccolo viaggio africano siamo poi approdati in un Sudafrica dove è aperta la questione dei lavoratori delle miniere, in una Repubblica Democratica del Congo alle prese con un’instabilità endemica, passando infine per il Maghreb, nell’Algeria del presidente Abdelaziz Bouteflika che probabilmente sta per cedere il “trono” che occupa dal 1999.
    Questo è stato il nostro FOCUS AFRICA, che adesso vi raccogliamo in un unico post ed in un PDF di facile lettura, scaricabile e stampabile gratuitamente per leggerlo con calma, in ritmi e posti estivi e non per forza davanti ad uno schermo. In attesa di riprendere le fila di questo discorso a settembre.

    Scarica qui gratis il pdf di Focus Africa

  3. Dalla deposizione di Mubarak a quella di Morsi: l’Egitto che resta in piazza

    Lo speciale Dalla deposizione di Mubarak a quella di Morsi-L’Egitto ancora in piazza” raccoglie tutti gli articoli, i video-reportage ed i fotoreportage che abbiamo realizzato sul campo, tra le manifestazioni che nei mesi scorsi non venivano raccontate, tra i diritti, i problemi ed i volti che poi nell’informazione a cui siamo abituati sono spuntati d’incanto i primi di luglio, con il ritorno dei militari. Nomi, partiti, luoghi e protagonisti che appunto sembrano apparsi improvvisamente tra i racconti di questi giorni, ma che in realtà hanno avuto una loro specifica funzione in questi due anni post-rivoluzione e noi, nei passati sette mesi, abbiamo provato a renderveli tutti comprensibili e quindi ora facilmente individuabili.
    Piazza Tahrir da una parte, di nuovo riempita da quelle che sono state le opposizioni al Governo di Mohammed Morsi, riunitesi nella campagna Tamarod, in supporto delle decisioni dell’esercito, ed i sostenitori dei Fratelli Musulmani in barricate dall’altra parte. Ciò può appunto essere compreso con una lettura ampia della storia degli ultimi due anni.
    Il nostro focus sull’Egitto speriamo possa fornirvi un’analisi efficace e chiara. Scaricarlo è semplice e gratuito, disponibile per qualsiasi supporto.

    Scarica qui gratis il pdf di Focus Egitto

  4. Focus Ambiente: soprusi, ambiente devastato, lotte, Italia, multinazionali e mondo

    Tutto quello che ci circonda, nei viaggi che abbiamo fatto, nei nostri ritorni a casa, negli incontri di comitati cittadini con cui ci siamo relazionati. Il nostro cruccio sull’acqua pubblica, ma anche l’Italia delle grandi opere e del suo meridione devastato, da Taranto Bagnoli, passando per Brindisi, con uno sguardo preoccupato verso le privatizzazioni greche, senza dimenticare cosa succede al ciclo dei rifiuti italiano ed un viaggio alle porte del Cairo a contatto con una paradossale gestione della spazzatura, con un salto in una TAV marocchina e le operazioni in giro per il mondo di Veolia.
    Così è nato il nostro Focus Ambiente – Storie di soprusi, di ambiente devastato e di lotte per preservare tutto quello che ci circonda: Italia, mondo, multinazionali e comitati cittadini, che continua il ciclo di speciali estivi, che appunto vogliono dare ad agosto la possibilità di approfondire con la lentezza necessaria.

    Scarica qui gratis il pdf di Focus Ambiente

  5. La Palestina che resiste

    Lo speciale “la Palestina che resiste” raccoglie tutti gli articoli, i video-reportage ed i fotoreportage che abbiamo realizzato sul campo e non solo, tra le varie manifestazioni nei piccoli villaggi della Cisgiordania, fino alla sempre molto vasta solidarietà internazionale. Eravamo in Cisgiordania in un momento molto particolare: si parlava di una possibile terza intifada nei giornali di tutto il mondo, improbabile secondo noi in questo contesto in cui gioca un ruolo di rilievo anche l’Unione Europea. Facciamo uscire questo speciale proprio mentre in Palestina si hanno gli strascichi degli improbabili colloqui tra lo stato palestinese e quello israeliano, rispetto a queste vicende sicuramente approfondiremo presto.

    Scarica qui gratis il pdf di Focus Palestina