I dialoghi di pace tra Turchia e Pkk

Una notizia circola da un po’ di tempo: la tregua tra il gruppo paramilitare curdo, il Pkk (Partito dei lavoratori del Kurdistan) e lo Stato turco. Noi ne avevamo già parlato qui. Ora però è confermata la notizia che il leader storico dei curdi Abdullah Öcalan avrebbe proposto una tregua.

Il leader, questo è quello che riporta la stampa turca, dicono abbia pronto un piano per il cessate il fuoco da parte dei ribelli e il suo ritiro dal territorio turco e ciò in occasione del capodanno curdo, il Newroz (il prossimo 21 marzo). Sabato scorso, alcuni rappresentanti del partito filocurdo Bdp, che ha rappresentanze nel Parlamento turco, hanno visitato nella prigione bunker sull’isola di Imrali al leader curdo. Successivamente delle lettere sono state indirizzate al Bdp, al Pkk e all’ala europea del Pkk da Öcalan, nelle lettere ci sarebbero i dettagli su come raggiungere una possibile pace.

Oggi, una delegazione del Bdp (Selahattin Demirtas e Gültan Kisanak)  e del Dtc (Ahmet Türk e Aysel Tugluk) avrebbe dovuto raggiungere, dopo un volo a Suleimaniya (sud Kurdistan) e nella mattinata, le montagne del Qandil e consegnare le lettere del leader Abdullah Öcalan ai militanti del Pkk.

Bookmark the permalink.