In memoria di Stéphane Hessel, un colloquio sull’indignazione

Il 26 febbraio è scomparso all’età di 95 anni il partigiano e intellettuale francese, autore del pamphlet best-seller Indignez-vous! («Indignatevi!») cui si sono anche ispirati i recenti movimenti di contestazione. Il quotidiano il manifesto oggi ripropone un’intervista a Hessel della rivista Politis. Tra gli interessanti temi trattati: la fondamentale differenza tra legittimità e legalità, la resistenza, il boicottaggio contro Israele, gli aspetti non realizzati della Dichiarazione dei Diritti Umani.

Ma anche la fine dell’embargo a Gaza, la Francia, Walter Benjamin…

Un colloquio interessante ad una personalità di grande rilievo, attiva ed impegnata fino ai suoi ultimi giorni. Un uomo che ha lasciato una grande testimonianza di passione civile, che non può essere trascurata.

 

Potete leggere qui l’articolo in pdf

Bookmark the permalink.