Iran: dalle urne una «rivoluzione moderata»?

Gli iraniani sono andati a votare in maniera abbastanza massiva il 14 giugno, ed hanno consacrato Hassan Rouhani nuovo presidente. Ma avevano realmente tutta questa scelta?

La logica del meno peggio a Teheran, tra ‘repressione soft’ e amabile democrazia 3.0…

 

(cliccare sull’immagine per ingrandirla)

 

di Hobo

Bookmark the permalink.