L’integralismo made in USA

Oggi sulla Repubblica, il reportage di Vittorio Zucconi affronta il tema dell’integralismo religioso o di altro tipo che permea la società statunitense. I fenomeni li conosciamo tutti: il KKK è solo l’apice di tutto ciò (o perlomeno il gruppo più conosciuto) altre forme di integralismo e intolleranza molto pericolose le abbiamo lette anche negli ultimi reportage dalla Palestina.

Nascosto nell’immenso sottobosco umano e culturale dell’America, “l’altro terrorismo”, quello Made in Usa, si annida come il serpente nell’erba. Il terrorismo indigeno, grumo di milizie neonazi, ecologisti e animalisti violenti, “patrioti” anti-governativi, ribelli senza una causa, anti-abortisti, schegge di KKK e di reduci della guerriglia urbana, ha compiuto in questi decenni molti più attentati sul suolo americano di Al Qaeda o dei suoi satelliti. Continua a leggere qui…

Bookmark the permalink.