La Siria archeologica devastata

Vi abbiamo già scritto qui del patrimonio artistico e culturale che in Medio Oriente, a causa di rivolte/guerre, ha subìto danni atroci. Continuiamo ad occuparcene grazie alla testimonianza video dell’autore di  Tesori rubati

Il professore Paolo Brusasco, presso il Gruppo Archeologico DLF Roma, ha disquisito sulle distruzioni iconoclastiche della Siria. La devastazione di reperti è perpetuata con maggiore insistenza da parte dell’Isis (Stato islamico dell’Iraq e dello Sham), gruppo radicale che furoreggia in Siria e Iraq.
La cellula islamista sta distruggendo i reperti che raffigurano immagini pre-islamiche, sul modello di quanto hanno fatto i talebani con i Buddha di Bamiyan in Afghanistan.

Bookmark the permalink.