Il Kosovo del dopo-guerra e del dopo-elezioni

Kosovo dopo-guerra dopo-elezioni

Guerra ed elezioni hanno mutato in più occasioni il volto del Kosovo, e lo fanno ancora. Uno sguardo sull’impasse istituzionale per formare il nuovo governo e su nuovi scenari, come … Continua a leggere

Nessuna sorpresa dalle elezioni in Kosovo

Elezioni Kosovo 2014

Il Paese balcanico si è recato alle urne lo scorso 8 giugno. Si è trattato di elezioni anticipate per il parlamento del Kosovo: scopriamo i verdetti del voto

Il dialogo tra Belgrado e Pristina: “giustizia” è fatta?

Kosovo

Il fatto che su uno dei punti più delicati e problematici del percorso negoziale inaugurato, lo scorso 19 Aprile, con gli accordi di pacificazione tra Belgrado e Pristina, sia stata … Continua a leggere

La Bosnia ed una «primavera» eternamente incompiuta

Foto di Gianmarco Pisa, progetto “Bosnia ed Erzegovina: i Volti, le Storie” (2011)

La stampa, soprattutto internazionale, già parla di una vera e propria “primavera bosniaca”, ed è certamente assai significativo il fatto che, giunta fin dentro i confini europei, la mobilitazione popolare … Continua a leggere

Rugova: un riconoscimento tardivo

ibrahim_rugova

Per la prima volta nella storia del Kosovo post-indipendenza, a più di cinque anni dalla secessione non riconosciuta dalla Serbia, una statua del “padre della patria”, leader della resistenza popolare … Continua a leggere

Vukovar è ancora un fronte?

Vukovar Fonte B92

Lascia di stucco leggere, oggi, di scontri a sfondo etno-linguistico a Vukovar, Croazia. Eppure, è ciò che sta succedendo lungo il limes balcanico, oggi nel cuore stesso dell’Unione Europea.

Andare oltre i conflitti con la nonviolenza attiva: i Corpi Civili di Pace in azione in Kosovo

copertinapaceweb

Domenico Musella e Lorenzo Giroffi Che idea abbiamo oggi della nonviolenza? Per i più tra noi si può parlare di un’idea piuttosto vaga.

Attentati suicidi contro i curdi dell’Iraq: sullo sfondo la contesa strada Kirkuk-Baghdad

Iraqi members of the Civil Defense and residents gather at the site of a bomb attack in Kirkuk

Nonostante in molti vogliano farcelo credere, l’Iraq non è per nulla un Paese pacificato. Non basta una “iniezione di democrazia occidentale” made in Usa calata dall’alto, né anni di occupazione … Continua a leggere