Scozia indipendente? Allora non più sterlina per loro: le minacce del tesoriere britannico

Nonostante la stampa internazionale ancora non abbia acceso i riflettori su questo evento molto significativo per la storia contemporanea, il referendum per l’indipendenza della Scozia dal Regno Unito di Gran Bretagna, le schermaglie interne stanno iniziando. Il prossimo 18 settembre gli scozzesi dovranno votare questo referendum fortemente voluto da SNP (Scottish National Party), partito nazionalista di centro sinistra, che nel maggio 2011 ha raggiunto il risultato storico (per la prima volta) della maggioranza assoluta di 69 seggi su 129 al Parlamento scozzese. Il primo ministro del governo scozzese, Alex Salmond, concordò il referendum per l’indipendenza col primo ministro britannico, David Cameron, nel 2012.

Nonostante la stampa internazionale ancora non abbia acceso i riflettori su questo evento molto significativo per la storia contemporanea, il referendum per l’indipendenza della Scozia dal Regno Unito di Gran … Continua a leggere

Se la Banca d’Italia vuole distruggere le banche cooperative e popolari

bankitalia_cooperative

Ricordiamocelo ogni tanto: la famosa crisi di cui sentiamo parlare tutti i giorni e che sta giustificando in Europa i peggiori stravolgimenti degli Stati di diritto, della democrazia, della sovranità, … Continua a leggere

Fermiamo gli F35

f35

Questo pomeriggio è in discussione alla Camera dei Deputati una mozione che chiede l’annullamento della partecipazione dell’Italia al programma riguardante i cacciabombardieri F35.

Giordania: nuovo venerdì di protesta contro il governo, la «primavera araba» ripartirà da Amman?

Jordan-Riot-Police

La Giordania del re Abdullah II è scesa in piazza anche questo venerdì nella capitale Amman e in tanti altri centri del Paese. Queste proteste antigovernative vanno ad arricchire il … Continua a leggere