Scozia indipendente? Allora non più sterlina per loro: le minacce del tesoriere britannico

Nonostante la stampa internazionale ancora non abbia acceso i riflettori su questo evento molto significativo per la storia contemporanea, il referendum per l’indipendenza della Scozia dal Regno Unito di Gran Bretagna, le schermaglie interne stanno iniziando. Il prossimo 18 settembre gli scozzesi dovranno votare questo referendum fortemente voluto da SNP (Scottish National Party), partito nazionalista di centro sinistra, che nel maggio 2011 ha raggiunto il risultato storico (per la prima volta) della maggioranza assoluta di 69 seggi su 129 al Parlamento scozzese. Il primo ministro del governo scozzese, Alex Salmond, concordò il referendum per l’indipendenza col primo ministro britannico, David Cameron, nel 2012.

Nonostante la stampa internazionale ancora non abbia acceso i riflettori su questo evento molto significativo per la storia contemporanea, il referendum per l’indipendenza della Scozia dal Regno Unito di Gran … Continua a leggere